Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Pagina dei contenuti


icona
Siti e Musei:
Museo Nazionale Romano » Crypta Balbi

Pagina dei contenuti


Crypta Balbi

La Crypta Balbi ospita la sezione di arte d’ età tardo antica del Museo Nazionale Romano. La Crypta Balbi, come le Terme di Diocleziano, presenta una duplice veste, quella di monumento antico e quella di museo. La Crypta Balbi era un criptoportico di forma quadrata rappresentato in alcuni frammenti della Forma Urbis severiana. Esso formava, insieme al Theatrum Balbi, un unico complesso monumentale, costruito nel 13 a. C. da Lucio Cornelio Balbo, console nel 32 a. C. Il monumento è stato in gran parte distrutto dalle trasformazioni edilizie iniziate nel XII secolo e continuate fino al 1931. Della Crypta Balbi si conserva parte del portico settentrionale. Una serie di scavi, realizzati a partire dal 1981, hanno ritrovato una notevole quantità di reperti e hanno messo in evidenza l’esedra orientale del portico. Il museo ospita due sezioni, la prima racconta, attraverso una selezione ricca di reperti, la storia del quartiere in cui si trova la Crypta Balbi, dall’età romana all’età moderna, la seconda è dedicata alla ricostruzione della storia di Roma dal V al IX sec. d. C.
Notevoli sono i gioielli e l'instrumentum domesticum.

Carrello

Il carrello è vuoto